responsabilità d'impresa sicurezza in azienda sicurezza in azienda sostenibilità sostenibilità sicurezza in azienda sicurezza in azienda sicurezza in azienda sicurezza in azienda responsabilità d'impresa responsabilità d'impresa responsabilità d'impresa
Ostaggi dell’apparenza
Oggi 8 marzo Festa della donna! Bene.
È tutto uno sperticarsi di discussioni su cosa va bene e cosa non va bene, Giornali, Tv, radio.
Questo argomento viene trattato quasi sempre come se fosse una guerra fra gli opposti: donne contro uomini.
Ho appena sentito alla radio un’intervista, dove una giornalista (modello femminista arrabbiata) ha detto una cosa che mi ha colpito. All’interno di una frase satura di sostantivi e veleno, rivolta a un certo tipo di donne, ho colto distrattamente un “Ostaggi dell’apparenza”.
Bello, mi è piaciuto, mi sono venute in mente tutte quelle immagini pubblicitarie che ZERO definisce come non appropriate. Sfoglio per lavoro varie riviste dedicate a mamme, dalle più zuccherose alle più fashion&trend&victim.
Riesco sempre a sbalordirmi, bambine che sembrano mamme e mamme che vogliono sembrare bambine. Alle mamme adulte non mi azzardo a dire nulla, ma sulle bambine vorrei dire 2 cose:
1) Perché dobbiamo negare il gusto della scoperta a queste bambine, proiettandole sin da piccole e troppo acerbe in un mondo che ancora non le appartiene?
2) Ma siamo proprio sicuri che all’interno dell’agenzia pubblicitaria, o presso l’ideatore di quelle campagne di comunicazione, non ci sia nemmeno una donna, una mamma pronta ad opporsi??
Mamme, donne,
Oggi se vi sembra che qualcuno o qualcosa non vada per il verso giusto, molto semplicemente gridategli: ZEEEROOOOOOOO.
Scritta il 10 May 2012